domenica 28 febbraio 2016

Perché la Sposa di Chucky è semplicemente Assassini Nati realizzato meglio

di Nat Brehmer

Non fraintendete, non ho alcun problema con Assassini Nati. é uno dei film migliori di Oliver Stone, ha un grande cast e alcune grandi performance attoriali. Ma come fan di tutte le cose correlate ai giocattoli assassini nel campo dell'horror, come fan delle commedie horror e della serie de La Bambola assassina in generale, ero probabilmente destinato a tendere verso La Sposa di Chucky un pochino di più.

Se li si guarda sulla carta, sono praticamente lo stesso film. Entrambi sono road movie, entrambi incentrati su una romantica coppia di perversi assassini che si fanno strada lungo il paese a forza di omicidi, ed entrambi sono focalizzati sull'attenzione dei media che si accompagna a queste caratteristiche. Le similarità tra i due sono eclatanti. Entrambi sono delle satire, entrambe sono destinate a portare un senso dell'umorismo nerissimo. Ma se ci pensate, la satire in La Sposa di Chucky in realtà potrebbe funzionare meglio.

Fin dall'inizio, l'idea è assurda perché gli assassini sono bambole. è già una farsa a quel livello. Ma l'umorismo ne La Sposa di Chucky non viene solo dalla natura ridicola della promesse e dal titolo - è in realtà una commedia davvero classica quando guardi alla sua struttura Ci sono due amanti sfortunati che non vogliono altro che fuggire insieme, ma le cose continuano ad andare male, e ogni volta che succede qualcosa di nuovo loro s'incolpano a vicenda immediatamente. Rappresenta una svolta horrorifica delle commedie romantiche degli anni 40 e 50, resa solo più divertente dal fatto che "l'incomprensione" tra i due amanti è che ognuno pensa che l'altro sia un serial killer.


Ciò inoltre costituisce un miglior commento sui media e il giornalismo sensazionalista, qualcosa che era enormemente prevalente durante gli anni 90, quando sia La Sposa di Chucky che Assassini Nati vennero realizzati. Con Assassini Nati, Stone stava guardando a come questi omicidi di massa sono quasi idolizzati come eroi, quando sono qualsiasi cosa tranne che quello. La Sposa di Chucky si inserisce appena in quel tema mostrando Chucky come questa bambola quasi mitica che è diventata una sorta di leggenda metropolitana diffusissima. L'attenzione non è molto su quello, comunque, in quanto è centrato sull'intero circo mediatico e su come tutto sia trasformato in una grande storia, tutto ha bisogno di un eroe e di un cattivo. I fatti sono irrilevanti. La Storia è ciò che conta.

Qui è dove La Sposa di Chucky brilla nella sua satira sul sensazionalismo nei media: I media stanno seguendo le tracce di Jesse e Jade - o cui nomi potrebbero facilmente essere un riferimento a Mickey e Mallory - ipotizzando che uno sia uno psicopatico e l'altro sia probabilmente un ostaggio. Non hanno nemmeno il giusto assassino. Non iniziano nemmeno a capire cosa stia succedendo davvero, il che rende semplicemente l'intera situazione più divertente

Il film inoltre aggiunge alcuni sorprendenti aspetti a Chucky come personaggio. Questa era la prima volta in quattro film in cui lo abbiamo visto essere affettuoso con qualcuno in assoluto.  Certo, aveva fatto finta di essere carino con Andy e l'abbiamo visto fingere di essere amico di Tyler per ottenere ciò che voleva, ma quelle erano cose molto diverse rispetto a ciò che vediamo qui. Mentre all'inizio sembra che questa sia solo un altra delle relazioni manipolative di Chucky, nonostante sia una che vada avanti da lungo tempo. Ma non è questo il caso. Lui effettivamente tiene a Tiffany, il che è qualcosa che il film si da la pena di mostrare più e più volte. Non sarà una relazione sana. Sarà violenta come qualsiasi altra cosa nelle vite di assassini soprannaturali, ma persino quando si arriva al combattimento, loro si difendono e  se le danno almeno quanto le prendono. Questa è probabilmente la relazione più sana che un tipo come Chuky potrà mai sperare di avere


Risulta sorprendentemente complessa se paragonata alla relazione tra Mickey e Mallory in Assassini Nati. Ma la verità è che Mallory era una vittima potenziale che adorava l'uomo che originariamente aveva intenzione di ucciderla o ha sviluppato la sindrome di Stoccolma. I fan sono sempre alla ricerca di una coppia tesa e oscura che sia la "faccia" del romanticismo per il fandom dell'horror. Ci sono queste storie carine e dolci di Jack e Sally in The Nightmare Before Christmas e ovviamente Gomez e Morticia Addams, ma non molti per i fan a livello adulto. Mickey e Mallory hanno i problemi summenzionati, Il Joker e Harley Quinn sono in una relazione incredibilmente violenta e intenzionalmente, così che i giovani fan siano in grado di riconoscere una situazione violente, ma è andata completamente fuori controllo.

Chucky e Tiffany, anche se si combattono e uccidono l'un l'altro e poi si svegliano nel film successivo e fanno finta che non sia successo nulla, condividono un rispetto reciproco. Tiffany è l'unica persona con qui questo piccolo mostro si sia mai scusato sinceramente. La loro relazione non è salutare, ma è basata sul rispetto reciproco e una vera ammirazione che esiste fra entrambe le parti e non solo da parte di uno dei due. Questo non è un caso di sindrome di Stoccolma, ma piuttosto due killer psicotici a cui è successo di trovarsi e innamorarsi follemente l'un l'altro. Mentre Tiffany non ha mai smesso di pensare a Chucky e alla fine ha rintracciato la bambola, era sotto tutti gli aspetti una serial killer attiva per conto proprio durante i dieci anni seguenti la morte iniziale di Chucky.

Diversamente da altri film, in particolare episodi di franchise che sembrano sviluppare un seguito durante il corso del tempo, La Sposa di Chucky ha meno fan di quando uscì per la prima volta. Fu un successo al botteghino e si conquistò persino alcuni critici. Ma lungo il corso del tempo è stato associato, penso, con Il Figlio di Chucky, che aveva un tono da commedia simile ma portava le cose troppo verso la totale assurdità. Mentre La Sposa è molto divertente e costruito gag dopo gag, almeno prende i suoi personaggi sul serio. Riesce a essere buffo, intelligente e divertente allo stesso tempo, il che è davvero il massimo che si potrebbe chiedere dal quarto film in una serie di film slasher .

Quindi mentre penso che sia La Sposa di Chucky e Assassini nati siano grandi presi a se stante, mi ritrovo a guardare il primo molto più spesso. La medesima storia realizzata in maniera più o meno complessa allo stesso tempo, con molte più risate e un po' meno stile.


TRADUZIONE a CURA di:DAVIDE SCHIANO DI COSCIA
ARTICOLO ORIGINALE:wickedhorror.com